Tag Archive | complessità

La nuova sfida manageriale #1: né con Amleto né con Don Chisciotte

Il famoso motto einaudiano “Conoscere per Deliberare” nella versione adatta alla complessità andrebbe riformulato in forma di domanda:

Quanto occorre conoscere per deliberare abbastanza in fretta?

Poiché se il leader deve “creare contesti culturali, organizzativi e umani in grado di produrre risultati continuativamente nel tempo” la complessità da affrontare aumenta a dismisura, la prima domanda da farsi è quella relativa alle modalità con le quali dovrà procedere nel prendere le sue decisioni.

Continua a leggere…

linea d’ombra manageriale #4

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #225

13 maggio

c’è un preciso momento in cui, dopo aver sputato sangue per inseguire Itaca,

la certezza di aver sbagliato strada, compagni ed anche Odissea  pone di fronte al dilemma:

far finta di niente ed essere coerenti per dispetto o accettare ridendo la sconfitta finale?

management della perplessità #7

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #151

28  febbraio

ad inizio carriera è meglio avere un percorso certo, specialistico e ben definito,

che però  ti potrebbe portare in un vicolo cieco o addirittura nel burrone;

e quindi addentrati nella foresta con il gps ma non fidarti troppo.

management della perplessità #6

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #150

27 febbraio

meglio il breve o il lungo, la quota o il margine, la convinzione o il dubbio,

l’immagine o la sostanza, il classico o lo scientifico, lettere o ingegneria;

e poi il brand forte ti protegge o ti rincoglionisce?

management della perplessità #5

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #149

26 febbraio

se ti guardo attentamente, fra sopracciglia e mento volitivo e naso pronunciato

sento che Lombroso era un genio, ma poi ci ripenso:

è il rapporto fra le scapole e l’epiglottide che non ti funziona bene

management della perplessità #4

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #148

25 febbraio

andiamo a svilupparci nei paesi in via di sviluppo,

anzi sviluppiamoci laddove lo sviluppo si è vieppiù palesato;

che se voi mi deste qualche definitiva risposta io che cosa ci starei a fare?

management della perplessità #3

TERZINE MANAGERIALI [e cittadine] #147

24 febbraio

è che il mare se ne sta lì, al mare e sotto il sole, per lo meno d’estate

e si muove tutto, immobile al suo posto da millenni

ma la domanda vera è se sia una metafora o un anacoluto