Pubblicazioni

il_successo_ti_succede_cover

Il successo ti succede

di Alberto Fedel

Il Sole 24 Ore 2012 Collana: migliora te stesso

Successo è, prima che un sostantivo, il participio passato del verbo succedere (che significa “venire dopo” e “accadere”). In questo ordine dettato dal dizionario si nasconde in realtà un preziosissimo suggerimento: il successo non può né deve essere un obiettivo ma, caso mai, può “accaderci” dopo aver raggiunto qualcosa d’altro. Che cosa? Lo si capisce leggendo questo libro.

Il pensiero dell’autore che indica il percorso è infatti potenziato da citazioni letterarie, esempi pratici,  piccoli esercizi, spunti di lettura che rendono chiaro e comprensibile il ragionamento suggerito, senza dimenticare che “allenamento” è la parola chiave. Allenamento assiduo e costante.

Alberto Fedel, Fondatore di Newton Management Innovation S.p.A., svolge da oltre vent’anni attività di progettazione, gestione ed erogazione di percorsi formativi, in particolare sui temi della leadership, della comunicazione interna e del change management, nelle principali aziende presenti in Italia. Oltre che docente presso la Business School del Sole 24 Ore e, dal 2008, all’Executive MBA della Alma Graduate School dell’Università di Bologna, ha tra l’altro ideato e gestito il progetto “Master 24”, pubblicazione collaterale del quotidiano Il Sole 24 Ore. Inoltre, è autore di numerosi testi di letteratura manageriale

Acquista il libro

______________________________________________________________________________________________

parlare_in_pubblico_con_successo

Parlare in pubblico con successo

di Alberto Fedel, Andrea Notarnicola, Massimo Targa

Giunti Editore 2011 Collana: Il Sole 24 Ore

Dalla riunione con i colleghi alla convention, dall’intervento durante un seminario alla presentazione di un progetto o di un prodotto. Un’occasione di “public speaking” può diventare un vero e proprio momento della verità nel nostro percorso di crescita professionale.

La presentazione in pubblico è spesso l’opportunità decisiva per convincere gli altri della bontà di un’idea, di un cambiamento o del nostro modo di lavorare.

Quella paura di esporsi del primo minuto va ascoltata: in pubblico si rischia.

Prepararsi prima è quindi essenziale per conquistare la fiducia dei nostri interlocutori.

Decenni di esperienza e di ricerca confermano che ottimi oratori si diventa conoscendo alcuni modelli, strumenti e linguaggi. E, naturalmente, come accade in tutte le discipline, esercitandosi molto.

Pagine: 128

Codice EAN: 9788809765702

Acquista il libro

—————————–

io ci provo

“IO CI PROVO” – Il Vademecum Verde dell’Investitore consapevole.

di Matteo Motterlini – Alberto Fedel – Paolo Martini
Editore Corriere della Sera – 2009

“Come cogliere le opportunità difendendosi dalle spine dei mercati finanziari e dalle proprie illusioni”

Dopo il grande successo di “Io non ci casco più” esce in tutte le edicole, il prossimo 2 novembre, un nuovo manuale di sopravvivenza finanziariatargato Azimut e Corriere della sera: “Io ci provo” scritto a 8 mani da Paolo Martini, Matteo Motterlini, Pietro Giuliani e dal sottoscritto.

Questo nuovo libro segue il filo conduttore di “io non ci casco più” (45.000 copie vendute in edicola), è strutturato come un viaggio dove il risparmiatore può esplorare le trappole mentali in cui è facile cadere quando si tratta di investire. Il libro facilita l’auto analisi finanziaria (quali sono le mie reali esigenze?) e aiuta ad individuare la strada giusta da prendere.

———————————–

“La guida del Sole 24Ore al TEAMWORK” Creare e sviluppare intelligenza collettiva.

di Nicola Fedel, Alberto Varriale, Alberto Fedel
Editore Il Sole 24 ORE – 2009

Condividere l’obiettivo. Sviluppare la capacità delle persone. Educare alla responsabilità. Costruire la forza del team.

Perché si parla tanto di “squadra” nelle organizzazioni? I team sono tutti uguali? A cosa serve il team? Per imparare a costruire eccezionali team occorre: creare un chiaro obiettivo comune e non perderlo di vista, chiarire la responsabilità di ogni singolo membro e svilupparne le capacità, collaborare, portare idee nuove, creare consenso, gestire le differenze, diffondere fiducia reciproca, eliminare le rivalità, esaltare le diverse prospettive e competenze. Questa Guida, scritta da esperti formatori con uno stile semplice ed efficace, lontana dalla diffusa retorica della “squadra”, fornisce gli strumenti essenziali per trasformare un gruppo di persone, di una piccola azienda come di una multinazionale, in un team vincente.
—————————————

vendita

“La guida del Sole 24 ORE alla VENDITA” Come vendere e gestire la rete di vendita

a cura di Alberto Fedel e Alessandro Pedrazzini

Editore Il sole 24 ORE – 2008

Una Guida sicura e completa che traccia uno scenario su questa fondamentale funzione e fornisce i relativi strumenti per operare. Dalla descrizione del contesto di riferimento in cui agisce il venditore e dall’evoluzione nel tempo della professione si passa all’analisi dei modelli organizzativi macro e micro delle strutture commerciali. Le caratteristiche del venditore, gli strumenti che l’azienda deve utilizzare per attuare la selezione, gli aspetti che regolano l’assunzione e quindi il rapporto contrattuale di lavoro e le modalità di sviluppo. I ruoli degli attori del processo di vendita: il responsabile commerciale e le sue caratteristiche, le competenze da sviluppare, i meccanismi di governo che deve utilizzare. Le capacità di vendita e di negoziazione sia del responsabile commerciale sia del venditore. Il ruolo e le attività di gestore della relazione, le modalità di implementazione della strategia di vendita e gli strumenti informatici a supporto dell’attività. Una Guida completa sulla professione del venditore e sull’attività delle reti di vendita, da un team d’eccezione costituito da illustri professionisti: responsabili di funzioni aziendali, esperti e professori che focalizzano la loro attività sui temi delle vendite e dell’organizzazione delle reti distributive sia in Italia che all’estero. Un reference immancabile e unico per chiunque lavori nel ramo vendite. Strutture, ruoli e meccanismi di funzionamento: * La vendita nell’attuale contesto * La struttura commerciale e gli aspetti organizzativi * Il ruolo del venditore oggi: caratteristiche, selezione e sviluppo * Politiche e strumenti per il governo della rete di vendita * La motivazione della forza vendita * La relazione con il cliente * Il venditore, l’organizzazione e il cliente * Il rapporto contrattuale della forza vendita * La pianificazione del territorio: la settimana del venditore * Le tecniche di vendita e negoziazione
——————————————–

cover_libro_af

“Siamo nell’era dello Squalo Bianco, un mondo complesso, a tratti ignoto, caratterizzato da profonda indeterminatezza e altissima competitivita, in cui i collaboratori sono protagonisti, produttori di idee e soluzioni, gestori di relazioni importanti e rappresentano un capitale intellettuale diffìcilmente sostituibile.

Persone le cui competenze necessarie diverranno più vaste, che dovranno apprendere rapidamente nuove cose e dimenticare nozioni antiche e automatismi consolidati.

Bisogna imparare a vivere in questo nuovo mondo, a lavorarci, a competere. E chi non ci riesce non sopravvive. Ecco allora che il leader di un team, di una squadra, di un’azienda oggi ha il dovere e la necessità di rieducare le proprie persone, i propri collaboratori, alla responsabilità, al coraggio, alla determinazione, cercando di formare persone autonome, sollecite, inventive e intraprendenti.

Gente che di fronte alle opportunità e alle difficoltà di questo mondo sia in grado di domandarsi sempre “cosa posso fare io?”.

Alberto Fedel

“L’era dello squalo bianco.”
di A. Fedel

editore Il sole 24 ore, 2007

acquista il libro

————————-

grazie_per_il_reclamo

“Grazie per il reclamo”

di Alberto Fedel
Editore Franco Angeli – 1998

“La direzione non si assume nessuna responsabilità per eventuali danni o furti subiti durante la sosta”. “Non se la prenda con me: se vuole scriva alla direzione. E comunque stia in fila”. “Egregio Signore, il nostro addetto ha giustamente rifiutato di procedere al cambio del maglione che manifestamente era stato lavato in lavatrice nonostante l’etichetta ne vietasse espressamente l’uso. Ci dispiace doverLe comunicare che abbiamo valutato il Suo reclamo come non recepibile. Sicuri che questo inconveniente non incrinerà i rapporti con la nostra azienda, Le auguriamo una splendida giornata”.Sono solo alcuni esempi delle parole che le organizzazioni si permettono di scrivere o pronunciare credendosi “furbe”, quando invece si dimostrano solo cieche.
Perché tutto ciò? Perché, in fondo, il reclamo è considerato come qualcosa che il cliente non ha il diritto di fare. Mai. E quindi la prima regola è impedirglielo: ti rubano la macchina nel parcheggio a pagamento? La direzione declina ogni responsabilità. Ti esplode il frullatore in faccia? Dovevi leggere la regoletta n. 32 del contratto di garanzia. Il reclamo invece costituisce un’occasione d’oro, un’opportunità irripetibile, per “farsi sposare” dai clienti.
Questo libro è quindi destinato a chiunque voglia capire perché e soprattutto come gestire i reclami, e trasformarli in opportunità di fidelizzazione del cliente: titolari di piccole e medie aziende, amministratori delegati di grandi società, direttori di divisione o di funzione, dirigenti e quadri pubblici e privati, nonché coloro che concretamente sono preposti a gestire reclami. I
l testo basato su un know-how maturato dalla Summit/TMI attraverso centinaia di progetti condotti a livello mondiale su questo tema con organizzazioni private e pubbliche dei settori più disparati, traccia le linee guida e i metodi pratici per:*fidelizzare i clienti e quindi diventare più profittevole;*trasformare un cliente che reclama in un cliente “per la vita”;*diffondere tra il personale la consapevolezza dell’importanza dei reclami e far apprendere il modo più efficace di gestirli;*costruire e realizzare una politica e degli strumenti pratici di gestione del reclamo.
———————————————-

da_dipendenti_a_protagonisti

“Da dipendenti a protagonisti”

Flessibilità organizzativa, “gioco di squadra”, responsabilità e iniziativa: un metodo per passare dalle parole ai fattidi Alberto Fedel
Editore Franco Angeli – 1996

Questo libro è destinato a chiunque voglia trasformare i propri dipendenti in protagonisti attivi del successo dell’organizzazione: titolari di piccole aziende così come amministratori delegati di grandi società, direttori di divisione o di funzione, dirigenti e quadri pubblici e privati.
Chi non si è ancora stancato di sentirsi rispondere dai collaboratori: «non è compito mio»?; chi non ne può più di gente che si limita a fare «quello che mi hanno ordinato»?; ma soprattutto chi si può ancora permettere dei dipendenti, appunto, dipendenti?Come creare invece in tutti i collaboratori un forte senso di responsabilità ed impegno per il successo dell’organizzazione?
Una risposta è data nel metodo presentato in questo volume agile, immediato, di facile lettura. Un metodo che è nato e si è sviluppato direttamente sul campo presso diverse strutture private e pubbliche di ogni dimensione.Un metodo pratico – denominato Job Ownership Process che permette di raggiungere simultaneamente due obiettivi normalmente considerati antitetici:
• da un lato spingere i dipendenti ad assumere un atteggiamento attivo, responsabile, ricco di spirito di iniziativa nel loro lavoro;
•dall’altro assicurare il massimo di allineamento rispetto agli obiettivi comuni, evitando il caos organizzativo.
Ovvero: il massimo di libertà nel massimo ordine.
I benefici che ne scaturiscono sono: flessibilità organizzativa, responsabilità, motivazione, qualità, produttività, spirito di squadra; prestazioni eccellenti.

5 responses to “Pubblicazioni”

  1. Enrico Andrini says :

    Alberto, sono Enrico Andrini – EmbaIX (Alma Bologna).
    Come faccio a trovare una copia del tuo libro che me lo voglio leggere.
    Grazie

    Enrico

    e.andrini@gmail.com

  2. pgrandicelli says :

    Ciao Enrico! il libro è esaurito, ti avvisiamo qui quando va in ristampa. c’è però un nuovo libro sul successo in arrivo!!! ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: