MA QUANTO SI PARLA DI TEAM!

Se con Team si intende, alla fin fine, un insieme di persone che provano a far qualcosa insieme con uno scopo più o meno comune, vogliamo provare a vedere quante parole abbiamo, in italiano, per indicare il concetto?

Ispirandoci a quanto fatto da Melville nell’introduzione a Moby Dick in relazione ai modi di definire la balena, limitiamoci per ora ad un semplice (forse noioso ma necessario e sperabilmente illuminante) elenco di nomi, sicuramente incompleto, ma in compenso rigorosamente in ordine alfabetico e con definizioni tratte dal vocabolario Treccani:

  • associazione: unione di più persone che si propongono di perseguire uno scopo comune;
  • banco: grandissima quantità di acciughe o altri pesci che nuotano assieme (e non si sa perché);
  • banda: reparto militare irregolare costituito normalmente da volontari; masnada di briganti; gruppo di persone unite a scopo delittuoso; gruppo di ragazzi che fanno lega; compagnia, brigata di amici; compagnia di musicisti;
  • branco: gruppo di animali della stessa specie; (spregiativo) gruppo di persone con passivo conformismo;
  • brigata: riunione di persone, amici o parenti; il gruppo dei familiari o dei figli; banda di gente armata, per lo più mercenari; gruppo organizzato di combattenti anche irregolari, spesso a fini eversivi;
  • clan: raggruppamento sociale, i cui membri si considerano discendenti da un comune progenitore che ha perlopiù carattere mitico; gruppo chiuso ed esclusivo di persone legate da comuni interessi;
  • club: circolo, associazione i cui membri, legati da interessi comuni si riuniscono in uno stesso luogo;
  • combriccola:  gruppo, compagnia di persone unite per scopi generalmente equivoci;
  • compagnia: lo stare insieme in contrapposizione all’essere solo; gruppo di più persone che si uniscono per scopi diversi o che si trovano spesso insieme per conversare o divertirsi; complesso di attori o cantanti per rappresentare spettacoli;
  • complesso: il tutto, l’insieme, in quanto costituito da più parti o elementi; gruppo di musicisti;
  • comunità: persone che vivono insieme sotto una regola comune;
  • confraternita: associazione di fedeli;
  • consorteria: associazione di famiglie nobili organizzata per la difesa e per l’offesa; gruppo di persone collegate da interessi particolari, anche a detrimento dell’interesse pubblico;
  • corporazione: associazione che tende a salvaguardare solo i propri interessi
  • cricca: gente che fa chiasso; gruppo di persone unite allo scopo di intrigare o di favorirsi a vicenda; gruppo di amici;
  • famiglia: insieme di persone legate fra loro da un rapporto di convivenza, di parentela, di affinità (anche ideali);
  • gruppo: (dal germanico kruppa) insieme di più cose o persone, distinte l’una dall’altra, ma riunite insieme in modo da formare un tutto; insieme di persone o istituzioni, unite fra loro da principi comuni o collegati per il raggiungimento di determinati scopi;
  • lega: temporaneo insieme di persone unite per procurare vantaggio a sé o danno ad altri;
  • masnada: gruppo di persone che agiscono in modo prepotente o disonesto;
  • orda: accozzaglia di gente in movimento scomposto;
  • organizzazione: associazione di persone collegate tra loro in una struttura organica per cooperare ad un fine comune;
  • partito: associazione volontaria di cittadini costituita sulla base di una comune ideologia e avente come obiettivo la realizzazione di un determinato programma;
  • sciame: moltitudine in movimento (e non si sa perché);
  • società: ogni insieme di individui uniti da rapporti di varia natura e in cui si instaurano forme di cooperazione, collaborazione, divisione dei compiti;
  • sodalizio: comunanza di vita di amici o compagni;
  • squadra: strumento da disegno (per che “disegno”, è questione da definire); gruppo di giocatori o di atleti che partecipano come insieme unitario a competizioni collettive o individuali; gruppo organico di lavoratori destinato a svolgere unitariamente una particolare attività o mansione;
  • Stato: comunità politica costituita da un popolo stanziato in un determinato territorio e organizzato unitariamente;
  • stormo: gruppo compatto di uccelli in volo (e si sa perché);

obbedienza cieca Sturmtruppen: sulla Treccani non c’è, ma sappiamo cosa significhi (ci riferiamo al fumetto  di Bonvi) e talvolta le organizzazioni moderne gli assomigliano… ;

  • tribu: gruppo etnico i cui membri parlano la stessa lingua e hanno consapevolezza di costituire un organismo sociale ben determinato e politicamente coerente;
  • torma: massa di persone che procedono senza ordine;

Alle definizioni del vocabolario dovremmo poi aggiungere quelle di tutti gli studiosi che, quantomeno negli ultimi ottant’anni si sono occupati, sia da un punto di vista sociologico che psicologico, della questione “team”: da quelle centrate sull’individuo (Sanderson, Cattel, Maisonneuve…) a quelle centrate sul collettivo (Bales, Newcomb…) a quelle fondate sull’integrazione tra individuale e sociale (Lewin, Bion, Quaglino…).

Tre considerazioni minime:

  1. il fatto stesso che ci siano così tante parole (e così tanti studi e definizioni scientifiche) implica che le sfumature e le varietà e le dimensioni con cui un insieme di individui dà vita a un team sono perlomeno molteplici (a dispetto delle semplificazioni e della confusione nella terminologia e nei rimandi concettuali che spesso si incontrano).
  2. Così come per gli inuit il fatto di saper distinguere attraverso le parole circa una quarantina di stati del ghiaccio e della neve è una questione di sopravvivenza, così per noi saper distinguere tra il team-sciame e il team-orda o il team-società ha una valenza strategica.
  3. Il sospetto è che, nel contesto attuale, in realtà, le organizzazioni moderne debbano sapersi trasformare, di volta in volta, da banco a tribù a squadra a gruppo a masnada e perfino a Sturmtruppen. Istantaneamente. Perché se è vero che la modernità è liquida, come dice Bauman, anche il team deve assumere la forma informe dell’acqua.
Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 responses to “MA QUANTO SI PARLA DI TEAM!”

  1. giacomo says :

    Aggiungo:
    Assembramento, gregge (composto dagli egregi), stormo , mucchio, e che dire del (nero) camerati ?

  2. buy real instagram followers says :

    Pretty! This was a really wonderful article. Many thanks for supplying these details.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: